“Viaggi iniziatici”, Emanuele Trevi – Zone cieche e punti di luce. Le dimensioni psicologiche della creatività

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

“Viaggi iniziatici”, Emanuele Trevi – Zone cieche e punti di luce. Le dimensioni psicologiche della creatività

Marzo 7 @ 18:00 - 20:00

Zone cieche e punti di luce.
Le dimensioni psicologiche della creatività


Lunedì 7 marzo 2022 – ore 18,00, Sala Grande

Viaggi iniziatici – Emanuele Trevi

In dialogo con Riccardo Bernardini

A partire da Il grembo paterno.
Percorsi, pellegrinaggi, riti e libri

(UTET, 2021)

In collaborazione con

Dai ghiacciai della Groenlandia ai racconti di un cacciatore cieco in Mali, dagli stregoni della Sierra Madre messicana agli sciamani siberiani. Emanuele Trevi discende nei meandri del grande tòpos moderno del “viaggio iniziatico”, cercandone le tracce nella produzione antropologica e letteraria. L’atto creativo della scrittura è una iniziazione in due tempi: se ogni viaggio porta alla messa alla prova di sé, con un allontanamento dalle proprie abitudini e certezze cui segue la morte simbolica, la rinascita psicologica avviene soltanto dopo: metabolizzando quel viaggio, raccontandolo, scrivendolo, il viaggiatore scopre di essere una persona nuova, diversa, rinata.


Emanuele Trevi è nato a Roma nel 1964, dove ha conseguito il Dottorato di ricerca in Scienze letterarie nel 1993. Ha lavorato a lungo come conduttore di programmi per Rai Radio 3 e alla cronaca romana de la Repubblica. Attualmente scrive per le pagine culturali del Corriere della Sera. Assieme a Leonardo Colombati, ha fondato la scuola di scrittura Molly Bloom, di cui è Preside. Tra i suoi saggi, Istruzioni per l’uso del lupo (1994, 2002 e 2012), Musica distante. Meditazioni sulle virtù (1997 e 2012), Qualcosa di scritto (finalista Premio Strega, 2012) e Karénina. Prove aperte d’infelicità (con Sonia Bergamasco, 2014). I suoi lavori di narrativa includono I cani del nulla. Una storia vera (2003), Senza verso. Un’estate a Roma (Premio Sandro Onofri, 2004, 2005 e 2012), Il libro della gioia perpetua (Premio Napoli, 2010), Il popolo di legno (2015; Premio Marco Polo Venise, 2017) e Sogni e favole (Premio Viareggio Repàci per la narrativa e Premio Pianeta Azzurro – I Contemporanei, 2019). Tra i suoi libri di viaggio, L’onda del porto. Un sogno fatto in Asia (2005) e Ontani a Bali (con G. Silva, 2016). È inoltre autore di due libri intervista, Invasioni controllate (con il padre Mario Trevi, psicoterapeuta e analista junghiano, 2007) e Letteratura e libertà (con Raffaele La Capria, 2002, 2007 e 2009), e di un libro per la scuola, Le storie della vita (con Marco Lodoli, 2005). Nel 2021 ha vinto il Premio Strega con il libro Due vite. Il suo saggio Il viaggio iniziatico (2013) è recentemente apparso per UTET, in edizione riveduta e ampliata, con il titolo Viaggi iniziatici. Percorsi, pellegrinaggi, riti e libri (2021).

Ingresso con prenotazione obbligatoria
(info@circololettori.it)

Con la Carta Plus del Circolo dei lettori puoi prenotare il tuo posto nelle prime file dedicate

Necessari mascherina FFP2 e Super Green Pass

Dettagli

Data:
Marzo 7
Ora:
18:00 - 20:00
Categoria Evento: